sabato 31 dicembre 2011

IL DEBITO: CAMERA DI ESPANSIONE DIVENUTA CAMERA A GAS

IL DEBITO:CAMERA DI ESPANSIONE DIVENUTA CAMERA A GAS Parole,parole,parole, queste parole maledette che ci fregano sempre! A proposito: grazie Gelmini per averci resi ancor più ignoranti di quanto già eravamo. Oggi Monti spiega che saranno adeguati i valori catastali al valore di mercato. Beh, sapete cosa penso? Penso che sia una idiozia assoluta! Servirà a fare cassa? Certo che sì! E giù tutti a plaudire al nuovo leader di livello europeo. Che ipocriti. Prima ci hanno spinti per anni a confondere “ricchezza” con “ricchezza percepita” (Sociologi, vi siete bevuti il cervello pure voi, eh!?) che è la stessa differenza che passa tra l’esser ricchi ed il sentirsi ricchi e ora ci chiedono di pagare le tasse calcolate su una ricchezza inesistente. Il problema vedete, non è mai stata la crescita del benessere in sé. Dai disastri come quello della 2° guerra mondiale, non si può far altro che ripartire e risalire. Ma è una ovvietà filosofico/matematica! Il vero problema è l’avidità dell’uomo che esiste da sempre, basta leggere la storia. Accade, cioè, che l’avidità spinga l’uomo a voler accelerare la crescita per soddisfare, in una sola generazione, i bisogni di molte altre generazioni a venire, gettando figli, nipoti e pronipoti nella miseria (a tal proposito, non accetto morali cattoliche visti i personaggi; da don Verzè (pace all'anima sua, apprendo ora, a Marcinkus). E se ci sono di mezzo i soldi, i “schei”, l’accelerazione diventa esponenziale. Così ci hanno cominciato a plagiare facendoci annusare le banconote. Bastava che le avessimo in mano e tanto ci bastava per sentirle già nostre. Restituirle non era un problema che ci si poneva. “Tanto avrei lavorato e guadagnato sempre di più” e sarebbe stato un di più senza alcun termine. Se tu guadagni 1.000€ al mese avrai una ricchezza di 1.000 euro al mese: semplice e lineare, no!? Ma se accendi 10 prestiti da 10.000€ l’uno che restituirai in 100 rate mensili da 100€ l’una, ti sentirai ricco come se guadagnassi 10.000 €/mese perché potrai permetterti di avere gli stessi beni di chi, quei 10.000, li guadagna per davvero! Ecco il trucco che ci ha fregati. Usando il debito come camera di espansione, ci hanno permesso di sentirci tutti più ricchi. Un sistema fatto in questo modo, applicato a milioni di persone aveva bisogno di una camera di espansione collettiva e di metri di misura collettivi. Il debito pubblico è quella camera collettiva cosi come il debito privato lo è per il singolo cittadino; il prodotto interno lordo equivale alla ricchezza percepita e il lavorar di più per guadagnar di più, equivale al rapporto debito/Pil. Non so se avete colto la verità contenuta in quanto ho appena scritto. Parlando in termini materiali ma matematici, la nostra ricchezza complessiva come paese è pressoché uguale a zero! Allo stesso modo, se possiedo una casa che vale 100.000€ ma l’acquisto chiedendone in prestito 100.000 alla banca, quanto sono ricco? Sono di fatto povero in canna ma affettivamente convinto che quella casa valga una vita intera! Ergo, ci stanno tassando su ciò che avevamo perduto, i sentimenti, le emozioni, perché di materiale non possediamo più nulla! Così quel debito divino (altro che sovrano!) si trasforma, oggi, da camera di espansione a camera a gas.

Nessun commento:

Posta un commento