domenica 18 dicembre 2011

LA PRESA IN GIRO: IL DEBITO

Ieri lo faceva il “tre monti”, oggi lo fa il “monti” ma di un numero indefinito! Ci stanno prendendo in giro co’ sta storia del debito! Ma come, non ci avete ancora pensato? Forse siete troppo impegnati a fare dell’altro? Ad esempio a farvi i fatti vostri? Ma non l’avete capito che così vi fregano? Vi fregano con le parole! Ma mica con quelle difficili sapete? Proprio no! Loro ci dicono semplicemente la verità, perché ce la dicono, e noi crediamo alla menzogna. Non sono loro gli astuti: siamo noi gli stolti! Alias: pirla, mona (al nord); oppure babbi (al sud), se volete. Ci dicono che il problema che abbiamo è quello che il debito “sovrano” è troppo alto. Presa alla lettera, significa che a governare l’Italia è un sovrano che si chiama debito anche se a me risulta che la sovranità sia di qualcun altro. Poi ci spiegano che dobbiamo fare sacrifici. Cavolo, direbbe mio nonno, qui bisogna risparmiare per accantonar denaro per ripagare il debito! Ergo dobbiamo tassarci per fare quello che hanno detto ma che noi, nella nostra logica, la logica di mio nonno, crediamo d’aver sentito. Cioè noi crediamo di tassarci per pagare il debito che significherebbe ridurre la forza dell’attuale sovrano, ma loro, in realtà, non l’hanno mai detto! Hanno sempre detto che lo dobbiamo fare per …. dare maggiori garanzie al Fondo monetario internazionale perché così ci prestano altri 600 Mld di €, facendo diventare quel sovrano più potente. Il risultato è che il debito aumenta: o no!? Mentre l’altro sovrano, quello vero, lo STATO, lo accusano di essere troppo costoso e che quindi si deve ridimensionare, ridimensionando così la propria SOVRANITA’. E noi la beviamo. Nemmeno ci stiamo accorgendo che siamo oramai vicini al punto di poter dire che: L’Italia è una repubblica oligarchica fondata sulla finanza. La sovranità appartiene al debito che la esercita entro i limiti e le norme stabilite dalle banche.

1 commento:

  1. e vergognoso che continuano fare cassa sui cetti medi basso reddito le aziende piccole medie continuano chiudere una dietro l'altra una pressione fiscale che ormani che pegio dello spreed parlano manovra salva italia xro' il la regione lazio aumenta la tutto e nello steso tempo si aumentano i loro stipendi, la regione siciliana spende 22 millioni annui per loro pensioni ecc, senza contare la lombardia, la poverta che si dillaga ha macchia d'olio da nord ha sud, pensioni che fanno paura che se uno va chiedere l'elemosina davanti una chiesa ha fine mese prende piu' di quello che da lo stato italiano, poi rincari di ogni genere, ma il vero scandalo di questo paese che la chiesa nei paesi europei paga l'ici mentre qui he esente da tutto, politici che doveno rinunciare hai loro vitalizi tutti un'anime e poi pero' alla fine anno detto e anno fatto che raggirato il tutto praticamente temporeggiano e nessuno ha rinunciato altro che ci pensano loro ridursi i loro salari e io credo l'asino che vola, ho qui si da unaa vera svolta al questo paaese ho finiremmo peggio della grecia altro che il dopo guerra sara peggio in questo secolo in cui stiamo vivendo ce' un divario sembre piu' altro il povero sempre piu' povero e il ricco sempre piu' ricco e le banche che stanno facendo cassa da tutte le parti una vera lobby bancaria come un vero casato feudale fatto solo di banche in questo paese costrigendo il popolo con manovre di stato dissanguare la povera gente per salvaguardare i profitti di loro e dei ricchi ...

    RispondiElimina